I ragazzi hanno perso quasi due anni di scuola per la pandemia di Covid

Stavo svolgendo un colloquio di fine anno con la mamma di un mio studente, il quale ha terminato la terza superiore. Parlando, mi ha preso un senso di tristezza per gli adolescenti di oggi, che si sono trovati la pandemia di Covid, in quelli che sono i loro anni più spensierati e formativi, e qui non parlo solo dal punto di vista scolastico o dellìapprendimento della lingua inglese.

Sono venute a mancare dinamiche fondamentali di interazione interpersonale, e se ci lamentavamo di essere troppo attaccati ad internet, ci si è anche resi conto che molte famiglie e anche molti istituti scolastici non erano preparati per la didattica a distanza, per carenza di infrastrutture come, ad esempio, la connessione a banda larga (fibra ottica).

“Provo a collegarmi ma vengo rimbalzato, perchè tutte le classi stanno collegandosi nello stesso momento e la rete della scuola non regge”, spesso me lo dicevano gli studenti, e lo confermavano anche alcuni dei miei colleghi insegnanti.

La didattica a distanza conferma i suoi limiti anche nella capacità degli studenti di “trattenere” le informazioni digitali, rispetto a quelle cartacee, ma non ci sono prove conclusive in tal senso.

https://digitalesino.imparadigitale.it/wp-content/uploads/2018/11/lettura-digitale-vs-tradizionale.pdf

 

VANTAGGI DELLA DIDATTICA A DISTANZA NELL’APPRENDIMENTO DELLA LINGUA INGLESE

Il principale vantaggio dell‘insegnamento della lingua inglese a distanza (DAD Didattica A Distanza) è dato dalla possibilità di visualizzare bocca / labbra, rendendo più semplice la comprensione e produzione orale.

Chiaramente, nel momento in cui dovesse essere abolito l’obbligo di mascherina nei luoghi chiusi, non ci sarebbe più questo vantaggio, rendendo più produttivo il rapporto “ad personam” tra studente e insegnante.

 

SI PUO’ RECUPERARE IL TEMPO PERDUTO?

Indipendentemente dal fatto che stiate seguendo o no uno dei miei corsi di inglese, vi posso dire che SI’, si può recuperare il tempo perso, utilizzando in maniera più produttiva d’ora in poi il nostro tempo libero.

Oggi, ci sono tantissime risorse per sentir parlare in inglese, e anche tante app gratuite e/o a pagamento.

 

GUARDARE FILM E SERIE IN INGLESE PUO’ AIUTARE

Provate a guardare film e serie in lingua originale inglese. Magari all’inizio mettete sottotitoli in italiano, poi – dopo qualche mese – sottotitoli in inglese e poi, quando vi sentite più sicuri, senza sottotitoli.

All’inizio guardate film e serie che avete già visto una prima volta in italiano, sarete facilitati nel processo di comprensione.

 

RISORSE UTILI

Netflix

Amazon Prime Video

YouTube

RaiPlay

 

ASCOLTARE LA RADIO INGLESE

Il solo audio aumenta la difficoltà, rispetto al binomio audio+immagine. Qui, proprio perchè non ci sono le immagini ad aiutarci a comprendere, dobbiamo davvero “aguzzare l’orecchio”, cercando di capire le parole chivae, e un senso generico di quello che viene detto.

Scegliete una radio di notizie e iniziate a prendere appunti (in inglese)  sulle notizie che vengono date: segnate nomi, città, eventi e argomento principale di ogni notizia.

NON mettetevi su una stazione radio solo musicale!!!!

 

RISORSE UTILI

BBC Radio

 

Ascoltare la radiocronaca IN IINGLESE di una partita degli Europei 2020 può essere un’idea per migliorare il vostro inglese, se siete appassionati di calcio.

 

Ascoltare la radiocronaca di una partita degli Europei 2020 può essere un'idea per migliorare il vostro inglese, se siete appassionati di calcio.

Ascoltare la radiocronaca di una partita degli Europei 2020 può essere un’idea per migliorare il vostro inglese, se siete appassionati di calcio.

Facebooktwitterredditlinkedintumblr

About the Author

Roberto

Roberto Bocchetti e' insegnante di inglese a Milano, certificato Cambridge (Diplomi CAE-Certificate in Advanced English e TKT-Teaching Knowledge Test). Roberto organizza corsi individuali di inglese, ripetizioni, preparazione agli esami di Cambridge, ripetizioni, corsi di Business English (inglese per chi lavora) e preparazione a colloqui di lavoro in inglese. Ha collaborato, inoltre, come docente presso l'Istituto di Formazione IFOA di Milano. Per contattare Roberto: Tel. 339 86 86 633 dal Lunedi' al Venerdi' dalle 11 alle 21.